fbpx

Get your 6-month No-Cost Opt-Out offer for Unlimited Software Automation?

Poiché l’innovazione continua a spingere i confini del possibile nello sviluppo del software, l’utilizzo del testing come servizio centralizzato sta diventando sempre più popolare.

Le organizzazioni hanno tutto l’interesse a scoprire modi efficaci per inviare i tester in diversi team; l’obiettivo è di farlo non a costo di rinunciare a pratiche eccellenti e alla standardizzazione, che le organizzazioni di QA lavorano instancabilmente per creare e sostenere.

Incorporare un
Centro di eccellenza per i test
può essere la soluzione per sostenere la standardizzazione tra i team e garantire che l’innovazione del testing abbia la priorità all’interno dell’organizzazione.

I team di collaudo devono seguire passi precisi per implementare un TCoE di successo. Ciò comprende l’analisi dell’impatto, la pianificazione, la valutazione, gli adeguamenti organizzativi, la selezione degli strumenti e la definizione degli obiettivi.

Indice dei contenuti

Che cos’è un Testing Center of Excellence (TCoE)?

Un Testing Center of Excellence è in grado di aiutare le aziende a ottimizzare le prestazioni e la qualità delle applicazioni per migliorare la sinergia tra IT e business, fare di più con gli strumenti, i budget QA, il personale e l’ambiente e aumentare l’efficienza QA.

Un TCoE è un centro di comando virtuale ricco di risorse che utilizza metriche, automazione, metodologia di test standardizzata, strumenti e best practice. Prima della distribuzione e durante la produzione, TCoE gestisce una collezione versatile di risorse disponibili per garantire una qualità uniformemente elevata in tutte le applicazioni.

Inoltre, fornisce un modo tangibile per visualizzare e monitorare la qualità di qualsiasi progetto o sistema software. Il TCoE garantisce alla gestione IT la possibilità di effettuare scelte di distribuzione da una
rischio d’impresa
prospettiva.

Il mix di processi QA, risorse umane e strumenti permette a TCoE di rafforzare le organizzazioni, consentendo loro di incorporare correttamente un processo di automazione dei test.
processo di automazione dei test
per il TCoE, migliorando al contempo i risultati e la produttività dei test manuali.

Quando è necessario un Centro di eccellenza per i test (TCoE)?

I team di collaudo TCoE sono sempre sotto pressione per accelerare i tempi di sviluppo senza compromettere la qualità. Affidarsi esclusivamente a
metodi tradizionali di garanzia della qualità
è insufficiente perché non è in grado di tenere il passo con un software sempre più esigente, efficiente, robusto e con tempi certi.

Questo cambiamento ha spinto le aziende di tutto il mondo a esplorare l’idea di creare un servizio di test centralizzato.

Pro e contro dell’impostazione dei TCoE

Prima di fare passi avanti verso l’incorporazione di un centro di eccellenza per i test, è necessario guardare la questione da diverse angolazioni e considerare gli aspetti positivi e negativi.

Pro

vantaggi della creazione di un centro di eccellenza per il testing (TCoE)

1. Miglioramento delle competenze di base: Implementando le best practice del Testing Center of Excellence, investite attivamente nelle competenze generali dei vostri tester attraverso l’innovazione e la formazione, che si traducono in prodotti di qualità superiore per i vostri clienti target.

2. Automazione dei test: Scegliendo un quadro di automazione rigoroso, potete essere certi che tutti i vostri team seguiranno i metodi di codifica di base. Il risultato è una riduzione dei tempi di esecuzione e dei cicli di scripting, un miglioramento della copertura e della qualità dei test e una riduzione dei tempi di inserimento di nuovi ingegneri per l’automazione.

3. Migliore agilità: Richiedendo a ogni tester di lavorare all’interno di un dominio specifico, consente la versatilità di spostare i compiti al momento opportuno, senza l’inconveniente che i tester debbano abbandonare strumenti e processi diversi nei vari team. Inoltre, i team di scalatori che utilizzano un
modello di outsourcing
offre alle persone la libertà di essere inserite in modo coerente e rapido.

4. Apportare miglioramenti: Senza dubbio, la ragione principale per avere un TCoE completo è la continua modernizzazione dei processi e degli strumenti. Un team dedicato a questo scopo vi garantisce di operare costantemente nel mondo dei test più moderni.

5. Risparmiare denaro: L’implementazione di strumenti standardizzati tra i vari team può comportare un notevole risparmio per l’organizzazione in un determinato periodo.

6. Riduzione dei costi di test:
Uno studio
dell’HCL ha dimostrato che un TCoE ha portato a una diminuzione dell’11% dei prezzi per i test all’interno dell’organizzazione.

Contro

sfide di test di carico

1. Eccessivamente complicato: Se avete uno o forse anche due team di tester statici, gli strumenti e i processi sono relativamente gli stessi. In questo caso, l’aggiunta di un ulteriore livello può complicare inutilmente le cose, causando frustrazione e ritardi nei rilasci.

2. Mancanza di impegno: Se si sceglie di incorporare una TCoE senza l’aiuto della propria organizzazione a tutti i livelli, i membri possono sentirsi esauriti e scoraggiati. Più precisamente, se non c’è un’adesione completa agli strumenti e le raccomandazioni di processo non vengono adattate in modo appropriato, le cose possono andare male.

Esempi di dove possono essere implementati i TCoE

Di seguito sono riportate alcune aree in cui dovreste considerare l’implementazione di un TCoE:

1. Volete imparare le tendenze tecnologiche e le KPI

Garantire la qualità a diversi team può essere difficile, soprattutto se non si dispone di un gruppo o di una singola persona designata per questo compito. In queste situazioni, può essere utile notare le differenze nel modo in cui i team tengono traccia di specifici KPI, mentre altri potrebbero non tenerne conto affatto. Può misurare la qualità e le metriche in tutta l’azienda, riducendo o eliminando completamente il compito.

2. Impegnarsi in processi di omogeneizzazione

La funzione principale di un centro di eccellenza per i test è quella di standardizzare strumenti e processi in tutti i team. Grazie alla standardizzazione, le unità possono dedicare meno tempo alla definizione e all’incorporazione di numerose varianti non necessarie.

Inoltre, la configurazione facilita la comunicazione tra i team per quanto riguarda le linee guida e le best practice relative a scripting, esecuzione e automazione.

3. Allineamento della garanzia di qualità con i progetti dell’organizzazione

Quando non è disponibile un quadro di riferimento centralizzato per i test, i team di test fanno capo a singoli individui e perdono quindi l’opportunità di condividere un obiettivo o una direzione comune.

Attraverso l’implementazione del TCoE, tutte le funzioni di testing sono collocate in un unico luogo centrale e conveniente, assicurando che le operazioni siano sulla stessa pagina con una missione e una visione unica allineata con gli obiettivi dell’organizzazione.
obiettivi dell’organizzazione
. Questo aggiunge maggiore visibilità e chiarezza al controllo qualità dal punto di vista della direzione.

Quando non è necessario un centro di teCentro di Eccellenza per il Teing

Non sarebbe saggio tentare la centralizzazione in diversi team di prodotto se anche uno solo dei membri del team si affida alla conoscenza istituzionale come metodologia. Questo vale anche se, invece di basarsi su modelli funzionali astratti, i processi di un team si basano su persone nominate.

Allo stesso modo, sarebbe utile non spostare i gruppi di prodotti in un centro di eccellenza per il testing senza prima aver verificato che gli strumenti essenziali siano standardizzati, come i repository dei casi di test e i database dei difetti.

La vostra azienda ha bisogno di un centro di eccellenza per i test (TCoE)?

Quando ci si trova di fronte a un cambiamento organizzativo significativo, è essenziale comprendere a fondo le proprie lacune ed esaminare lo stato attuale dell’azienda per decidere se il TCoE è adatto alla propria organizzazione.

Prendete il tempo necessario per assicurarvi di aver identificato correttamente cosa sia o non sia il vostro Testing Center of Excellence e scegliete le persone giuste per questo lavoro.

Per il successo dell’implementazione del TCoE è fondamentale garantire ai tester eccellenti capacità di comunicazione e collaborazione; essi devono inoltre avere una comprensione completa dei principi di testing.

Non dimenticate di stabilire come identificherete e misurerete il successo della vostra organizzazione. Se dovete usare i KPI, trasmettete queste informazioni al vostro team per capire come misurerete il successo.

Quali sono le caratteristiche principali di un Testing Center of Excellence (TCoE)?

Lista di controllo per il test del software

IS YOUR COMPANY IN NEED OF

ENTERPRISE LEVEL

TASK-AGNOSTIC SOFTWARE AUTOMATION?

Sebbene un Testing Center of Excellence assista le organizzazioni in termini di qualità e pianificazione, esistono alcune caratteristiche principali per identificare un TCoE.

1. Struttura di test automatizzati

Supponiamo che la vostra organizzazione non abbia un centro di eccellenza centralizzato per l’automazione dei test. In questo caso, è molto probabile che il team non condivida gli obiettivi comuni dell’azienda o che si discosti dal percorso previsto per raggiungere gli obiettivi aziendali.

Il framework Testing Center of Excellence consente alle organizzazioni di raggiungere gli obiettivi aziendali attraverso funzioni di testing consolidate.

2. Più test

Una delle cause della limitata visibilità dei progetti è la mancanza di sinergia tra i team interfunzionali, che ostacola l’economia di scala. Il Testing Center of Excellence garantisce il coordinamento delle unità in base alle loro competenze di base in materia di tecnologia e di progetti. Inoltre, non vi è alcuna dipendenza da piattaforme incrociate, il che consente un uso ottimale delle risorse.

Il team di test della qualità dispone di un proprio spazio di lavoro per poter eseguire i test senza danneggiare il progresso dello sviluppo del software. Inoltre, il personale può condurre test paralleli per diversi progetti in vari ambienti.

3. Visibilità tra i team

In genere i team interfunzionali non hanno la visibilità necessaria per calcolare con precisione il ritorno sugli investimenti dovuti ai test, e non c’è alcuna fattibilità riguardo al costo totale dei test. TCoE è dotato di un sistema di tracciamento basato sulle metriche, che consente di misurare le prestazioni dei test e la qualità dei risultati.
ROI generato dai test
.

Il TCoE semplifica le sfide tipiche di un’organizzazione, come la misurazione degli sforzi di test e della loro efficacia, l’individuazione dei difetti e il monitoraggio della copertura dei test. Avrete a disposizione visibilità centralizzata e chiarezza per gli stakeholder, grazie all’analisi in tempo reale e al report sugli errori disponibile per contribuire a migliorare l’applicazione.

Quali sono i vantaggi di un Testing Center of Excellence (TCoE)?

iperautomazione, automazione robotica dei processi (RPA), test funzionali, automazione dei test software

L’incorporazione di un centro di eccellenza per i test nella vostra azienda offre diversi vantaggi, tra cui i seguenti:

1. Maggiore ottimizzazione dei tempi di consegna

Utilizzando modelli e automatizzando i test ridondanti, l’esecuzione dei test si riduce drasticamente. Incorporando semplicemente i processi standard, è possibile accelerare il processo di risoluzione in base alla priorità e ridurre i tempi di inattività tra le attività abituali.

2. Migliori test delle prestazioni

L’implementazione di un centro di eccellenza per i test consolida le regole di QA e le attua. Questo riduce al minimo l’effetto dei rischi tipici del progetto, aumentando contemporaneamente la qualità del prodotto. Inoltre, la vostra unità crea un repository per aumentare il numero di bug identificati e contribuire a ridurre i ritardi nelle consegne.

3. Soluzioni economicamente vantaggiose

La vostra azienda può utilizzare i servizi e, grazie all’arbitraggio della manodopera, può farlo a basso costo, con possibili risparmi. Grazie all’ottimizzazione dell’utilizzo delle risorse, è possibile risparmiare sui costi di acquisto, manutenzione e configurazione del software.

4. Aderenza al gruppo

Un centro di eccellenza per i test consentirà di allineare in modo sicuro i vostri obiettivi aziendali. È possibile ottenere questo risultato sviluppando un modello di governance del testing del software basato su un sistema di misurazione, discussione e reporting dei KPI.

Quali sono le idee sbagliate relative alla creazione di un Testing Center of Excellence (TCoE)?

Di seguito sono riportati alcuni miti che sfatiamo sul Testing Center of Excellence:

1. Chiunque può eseguire test QA

Per una particolare linea di business, gli esperti di QA conoscono a fondo il software in questione e sono consapevoli di tutte le possibili complicazioni di test e sviluppo. TCoE consiste in un software in grado di coniugare le competenze di professionisti QA altamente qualificati e i vantaggi degli standard QA consolidati.

2. Un TCoE è troppo costoso

Anche se l’investimento in TCoE può sembrare molto costoso, è necessario considerare prima la possibilità e il costo dell’errore.

Considerate tutti i costi per l’acquisto di correzioni di bug e patch che probabilmente saranno necessarie una volta che i difetti saranno emersi dopo il rilascio del prodotto. Spenderete sicuramente di più per ottenere un ROI ridotto quando cercherete di correggere i difetti del vostro prodotto. La vostra organizzazione può evitare tutto questo investendo in un TCoE di qualità.

3. La comunicazione tra tutte le parti è troppo caotica

È facile pensare che la comunicazione sia un incubo quando si cerca di coordinare vari team di test con ruoli e conoscenze diverse.

Tuttavia, il responsabile del test e il leader devono creare un precedente per la risoluzione dei problemi e delle domande, rafforzando i protocolli e le aspettative fin dall’inizio. Questo suggerimento eviterà problemi futuri che potrebbero ostacolare il successo del TCoE.

Come configurare un TCoE

Il confine tra il framework di automazione e lo strumento di test di automazione

Seguite questo modello se siete interessati a creare un Centro di eccellenza per i test.

1. Delineare le sfide

La vostra strategia di Testing Center of Excellence dovrebbe essere in grado di standardizzare almeno i processi e gli strumenti. È inoltre possibile aggiungere funzioni personalizzate per definire e misurare KPI esistenti o nuovi, scoprire tecnologie produttive o integrare più risorse QA nel team. Non cercate di creare un COE di test senza prima aver delineato i problemi da risolvere.

2. Selezionare gli esperti

Prendete decisioni su chi sarà coinvolto nei test TCoE, in grado di guidare e rappresentare i tester nel loro insieme. Potreste scegliere di rivolgervi a una terza parte per togliervi la responsabilità della selezione, oppure di mantenerla all’interno dell’azienda.

3. Creare una roadmap del centro di eccellenza QA

Ogni azienda ha esigenze specifiche da soddisfare e un elenco di soluzioni desiderate. Evidenziate le aree problematiche all’interno dell’organizzazione, sviluppate una scala di priorità e assicuratevi che tutti siano sulla stessa lunghezza d’onda creando un centro di eccellenza QA.

4. Definire la comunicazione di gruppo

In questa fase una leadership forte ha un impatto enorme. In che modo il vostro framework COE di testing implementerà nuovi strumenti e processi assicurandosi che tutti seguano il protocollo?

Come si può ottenere la massima adesione al TCoE? Quando si chiarisce a chi possono rivolgersi i membri del team per avere una guida e le conseguenze dell’abbandono del quadro di riferimento, si limitano gli errori tra i team in futuro.

5. KPI, strumenti, metodologie e processi ben documentati

Prima e durante l’esecuzione dei piani per l’automazione dei test
automazione del test
Centro di eccellenza, utilizzerete strumenti e processi preesistenti per svolgere varie funzioni. Creare politiche scritte che delineino le aspettative per il futuro. Questo repository sarà prezioso anche per l’inserimento di nuovi membri o in caso di confusione tra i tester.

6. Analisi del deficit

Quando iniziate la vostra CoE di automazione dei test, ci possono essere alcune aree in cui le carenze devono essere una priorità, soprattutto se intendete mantenere le cose all’interno dell’azienda. Un buon leader capirebbe le lacune e lavorerebbe con i membri per farli sentire inclusi e che i loro contributi sono apprezzati.

Quali sono i costi e le risorse necessarie per creare un centro di eccellenza per i test?

Suite di automazione software Zaptaste

Sebbene gli strumenti siano necessari per creare le best practice del Testing Center of Excellence, prima di iniziare è necessario disporre di un’ampia gamma di strumenti e risorse.

1. Software e strumenti di test

Tratteremo questa sezione più avanti, ma gli strumenti software e le risorse di testing sono necessari quando si costruisce un Centro di eccellenza per il testing. Dovrete investire in un archivio di documenti, in strumenti di test standardizzati, in metriche di efficienza e altro ancora.

2. Sviluppo del team

L’assunzione o l’assegnazione di persone dedicate al processo di test di automazione è essenziale per il successo del TCoE. Avrete bisogno di esperti per il test lead, il test manager, il test architect e altre posizioni all’interno del gruppo.

Queste persone saranno le risorse principali al di fuori delle tecnologie utilizzate. Utilizzeranno la loro competenza per valutare la
processo di test di localizzazione
metodologia di test delle applicazioni, metodologia di test delle prestazioni e altro ancora.

Come verificare l’efficienza del vostro TCoE?

obiettivi del vostro TCoE

È possibile utilizzare varie metriche per determinare l’efficienza della strategia del Centro di eccellenza per il testing delle prestazioni e se ha raggiunto gli obiettivi definiti. I KPI (key performance indicators) sono un ottimo modo per misurare efficacemente il successo.

1. Quali KPI impostare per monitorare le prestazioni?

Selezionate in anticipo gli indicatori di performance che volete utilizzare. Vi aiuterà a capire se il vostro TCoE sta effettivamente aiutando l’organizzazione o se le cose sono come prima dell’implementazione. Mentre aggiustate i processi attuali e ne aggiungete di nuovi, i migliori KPI vi aiuteranno a colmare le lacune.

IS YOUR COMPANY IN NEED OF

ENTERPRISE LEVEL

TASK-AGNOSTIC SOFTWARE AUTOMATION?

Considerate questi KPI popolari per misurare il successo del TCoE:

  • Tasso di bug mancati: Questo KPI misura il miglioramento della qualità. Utilizzare questo indicatore per determinare se un progetto ha raggiunto gli obiettivi degli standard di qualità, aggiungere un AUT e altro ancora.
  • Costi del test: Questo KPI è utile per l’ottimizzazione del budget dei test e della QA. Per individuare i punti in cui è necessario apportare modifiche, è sufficiente calcolare le medie dei costi di prova prima e dopo aver stabilito il COE. Risparmiate quasi il 35% in tre anni con un TCoE efficace.
  • Maturità QA: Uno dei principali obiettivi di un framework COE per il test delle prestazioni è il miglioramento della garanzia di qualità. Tutti devono condividere l’obiettivo del miglioramento e della soddisfazione del cliente.

È possibile utilizzare
Miglioramento del processo di test
(TPI) o
Integrazione del modello di maturità dei test
(TMMi) per misurare la maturità QA e l’efficacia delle metodologie stabilite.

Tecnologie e strumenti necessari per creare un centro di eccellenza per i test

Domande frequenti sull'automazione dei test funzionali

Ecco varie forme di strumenti e tecnologie di tendenza utilizzate per costruire una TCoE:

1. Strumenti di monitoraggio e pianificazione del progetto

Utilizzate questi strumenti per sviluppare e monitorare la progettazione degli esperimenti durante il test del software. Gli strumenti più importanti sono Microsoft Project Planner, Trello e JIRA.

2. Analisi dei registri

Qualsiasi app utilizzata genererà un registro nel tempo. Durante i test, queste informazioni possono essere utili per i tester. Possono aggiungere le registrazioni ai loro rapporti di bug per comprendere, analizzare e riparare le carenze. Provate Elastic Stack, Nagios, LOGalyze e Graylog.

3. Strumenti di test delle prestazioni

Utilizzate uno strumento di test delle prestazioni per assicurarvi che la vostra applicazione preferita soddisfi gli standard di garanzia della qualità quando il carico varia. Il sistema deve essere stabile e in grado di gestire calcoli di alto livello.

Molti strumenti di verifica delle prestazioni misurano l’affidabilità, la velocità, la scalabilità, il tempo di risposta e l’utilizzo delle risorse. Includete strumenti come ZAPTEST nella vostra governance di testing del software.

Ruoli necessari in un TCoE

che dovrebbe essere coinvolto negli strumenti di automazione dei test del software e nella loro pianificazione

Gli specialisti tecnici e di testing collaborano per sfruttare la metodologia, le risorse, la tecnologia e le conoscenze di testing in tutti gli incarichi. Questi membri integreranno gli strumenti di test all’interno di ogni progetto.

1. Responsabilità del Test Manager

Il Test Manager deve guidare i team di test. Devono comprendere gli aspetti del collaudo e come istituire un processo di collaudo mentre svolgono i ruoli materiali tradizionali. Un Test Manager è fondamentale per creare una struttura solida, soluzioni efficaci dal punto di vista dei costi, comunicazioni fluide e lavoro di squadra.

Le mansioni del Test Manager includono tipicamente quanto segue:

  • Stabilire e mantenere gli SLA (
    accordi sul livello di servizio
    )
  • Fornire conoscenze ai team di test per quanto riguarda gli SLA
  • Gestire il budget del centro di analisi e le risorse umane.
  • Affrontare i problemi di test e trovare le soluzioni
  • Implementazione della metodologia di test web

2. Responsabilità del Test Lead

Il Test Lead deve reagire rapidamente ai cambiamenti e adattarsi a situazioni versatili quando sorgono problemi tra i team. Si tratta di una posizione impegnativa, ma altrettanto fondamentale per il successo del TCoE.

Il Test Lead deve:

  • Tenere a disposizione degli specialisti dei test
  • Delineare ed eseguire i test di ruolo all’interno del quadro organizzativo.
  • Sviluppare l’ambito dei test per il rilascio e la consegna di ogni progetto.
  • Implementare le metriche e le misurazioni appropriate
  • Eliminare i conflitti tra i team per garantire l’efficienza dei test.

3. Responsabilità del Test Architect

Il Test Architect mantiene il quadro generale del vostro TCoE al centro della configurazione e durante i test. In genere, questa posizione dovrebbe essere assunta da personale di test senior con una vasta esperienza a tutti i livelli, in quanto comporta numerose responsabilità. Lavorano a stretto contatto con tutti gli altri giocatori di ruolo per rispettare le scadenze e gli obiettivi.

I compiti del Test Architect comprendono:

  • Essere un sostenitore dell’evoluzione dell’architettura TCoE
  • Integrare metodologie, processi e strumenti come la
    robotica del software
    per un’esperienza più coesa
  • Formulare obiettivi architettonici di test a breve e lungo termine
  • Utilizzare il software appropriato per raggiungere gli obiettivi di test
  • Effettuare controlli QA all’interno di ciascun team di test per garantire che vengano seguiti i protocolli.

4. Responsabilità del metodologo di prova

Il Metodologo di prova ha un ruolo simile a quello dell’Architetto di prova, in quanto fornisce le procedure, i modelli e i processi per facilitare la progettazione e il collaudo di prove efficaci.

Le responsabilità di un metodologo di prova comprendono

  • Fornire un modello di prova di concetto per il test del software.
  • Collaborare con i team di test per migliorare continuamente le prestazioni
  • Valutare e raccomandare le metodologie di test delle applicazioni più adatte.
  • Fornire risorse educative sui metodi di test e sui test del software.
  • Amministrare software, hardware e applicazioni per soddisfare gli obiettivi di test.

I 10 passi più importanti per costruire un centro di eccellenza per i test (TCoE)

Lista di controllo per il test del software

Assicuratevi di seguire questi dieci passaggi durante lo sviluppo e l’implementazione del vostro Centro di eccellenza per i test:

1. Impegno esecutivo

La dedizione alla qualità inizia dai vertici. Il mantenimento del supporto dei dirigenti è fondamentale per gettare le basi del vostro TCoE.

2. Essere onesti

Quando scegliete i leader per i team di test, dovete prepararli a essere onesti e realistici riguardo agli obiettivi e alle aspettative di tutti i partecipanti. Non possono esserci conflitti di interesse o parzialità. Gli esperti scelti devono rappresentare l’epitome del successo organizzativo.

3. Comprendere i rischi e i vantaggi

Ci sarà un compromesso tra rischi e benefici, poiché la TCoE è un investimento che vale la pena fare. Non aspettatevi di vedere zero bug o difetti nei vostri progetti. Probabilmente dovrete scendere a compromessi per ottenere una garanzia di qualità ottimale in campi competitivi.

4. Prevenzione e rilevamento dei difetti

Il team QA è fondamentale quando
il collaudo del software
e durante lo sviluppo della
Prova di concetto
modello per il test del software. Individuare i difetti durante le fasi di progettazione e di definizione dei requisiti consente di risparmiare tempo e denaro rispetto alla loro individuazione nelle fasi di produzione.

5. Valutare gli ostacoli all’integrazione

Concentrarsi sull’integrazione end-to-end aumenta anche la produttività e previene le barriere più avanti nel tempo. L’individuazione dei difetti relativi all’esperienza del cliente dovrebbe essere sempre parte integrante di qualsiasi implementazione di un sistema che si comporta bene con il test del software.

6. Rendere automatici i test

Molte organizzazioni hanno processi di test manuali e inefficienti. Per ottenere prestazioni ottimali, automatizzare e rendere operative le attività più critiche per assistere gli sforzi di AQ. Le aziende dovrebbero implementare ampiamente
iperautomazione
tecnologia di aziende come
ZAPTEST
nella reportistica, nella gestione dei laboratori, nella creazione di dati e altro ancora a livello aziendale; dove è possibile consolidare le competenze del team e gli artefatti del framework automatizzato: script riutilizzabili, dati di test, librerie di funzioni, repository di oggetti e molto altro… che porteranno all’ottimizzazione complessiva del processo di automazione

7. Standardizzare gli strumenti, i processi e i metodi di test.

Non sono necessari strumenti o metodologie personalizzate. Fate ciò che funziona! Semplificando i processi, si possono evitare errori, risparmiare tempo e denaro e ottenere benefici immediati. Rendere le cose il più fluide possibile implementando
processi di automazione
che creano risultati accurati.

8. Utilizzare dati accurati

Gestire i fatti anziché le opinioni per guidare lo sviluppo del TCoE. Se si dispone sempre di risultati basati sui dati quando si prendono decisioni, non solo si dà maggiore credibilità ai propri sforzi, ma si aggiunge valore al quadro generale.

9. Sforzarsi di migliorare continuamente

Quando si crea un TCoE, si deve sempre cercare di migliorare. È imperativo migliorare incessantemente il processo di AQ conducendo analisi delle cause principali o tentativi ed errori. Osservate le tendenze che si sono sviluppate nel tempo, ciò che ha funzionato e ciò che ha rappresentato un ostacolo, e basatevi su questi processi.

10. Riunire specialisti con una comunicazione eccellente

Probabilmente all’interno del vostro COE lavorerà un assortimento di persone. Tutti devono comunicare costantemente con dipendenti, fornitori esterni, appaltatori e altri. Dovranno fare affidamento sulle reciproche conoscenze, impegnarsi a fondo e lavorare sempre ad alti livelli. Scegliete lavoratori altamente qualificati e affidabili per ottenere il meglio dal vostro centro di analisi.

 

Download post as PDF

Alex Zap Chernyak

Alex Zap Chernyak

Founder and CEO of ZAPTEST, with 20 years of experience in Software Automation for Testing + RPA processes, and application development. Read Alex Zap Chernyak's full executive profile on Forbes.

Get PDF-file of this post