fbpx

Get your 6-month No-Cost Opt-Out offer for Unlimited Software Automation?

In questo articolo esamineremo che cos’è il test delle prestazioni, i numerosi tipi e strumenti disponibili, le sfide e i vantaggi legati al test delle prestazioni e molto altro ancora. Questa guida completa comprende anche un’analisi dei test automatizzati delle prestazioni, che stanno diventando sempre più comuni con l’avanzare della tecnologia.

Indice dei contenuti

Che cos’è il test delle prestazioni?

Il test delle prestazioni, a volte abbreviato in “perf testing”, è un processo effettuato per identificare se un determinato prodotto eseguirà bene i processi previsti con diversi carichi di lavoro. Questo può assumere la forma di test delle prestazioni del sito web o di test delle prestazioni nel test del software, a seconda del prodotto coinvolto.

I test sulle prestazioni sono progettati principalmente per rilevare i parametri di malfunzionamento del prodotto, che possono essere modificati nelle prime fasi del ciclo di vita del prodotto per evitare problemi maggiori in futuro. Spesso si parla di individuare i colli di bottiglia, che si riferiscono a un singolo componente che ostacola le prestazioni complessive del software.

I test sulle prestazioni possono essere eseguiti in laboratorio o in un ambiente di produzione e di solito valutano la velocità, la velocità, la scalabilità, la stabilità, la reattività e l’affidabilità del prodotto.

 

Il test delle prestazioni è diverso dal test funzionale?

Vantaggi della creazione di un Centro di eccellenza per il testing. Il test delle prestazioni è diverso dal test funzionale?

Il test di perfezione è diverso dal test funzionale, che verifica il funzionamento di alcune funzioni di un’applicazione, come il pulsante “aggiungi al carrello” di un negozio online.

Il test delle prestazioni esamina la capacità di una funzione di funzionare sotto pressione, ad esempio: il pulsante funzionerebbe ancora se molte persone aggiungessero al carrello contemporaneamente?

Entrambi questi tipi di test rientrano nell’ambito dei test delle prestazioni delle API, il che significa che il loro scopo è quello di determinare le prestazioni complessive dell’interfaccia di un sistema in determinate circostanze, dal backend del software. Esistono molti tipi di strumenti per il test delle prestazioni delle API che verranno presi in considerazione in questo articolo, come il test delle prestazioni del modello di carico di lavoro.

 

Perché abbiamo bisogno di test delle prestazioni?

I test delle prestazioni web sono essenziali per consentire agli sviluppatori di fornire agli stakeholder informazioni affidabili sulle prestazioni dell’applicazione e di prevedere come risponderà a diversi livelli di traffico.

I test sulle prestazioni rivelano anche ciò che deve essere migliorato prima che il prodotto arrivi sugli scaffali o dopo che è stato reso operativo, evitando prestazioni lente, incoerenze e scarsa usabilità. Il test viene eseguito in base ai numeri di utenti attesi, in modo da poter contare sul funzionamento previsto.

Vantaggi del test delle prestazioni

Lista di controllo per il test del software

Abbiamo già accennato brevemente ai vantaggi del test delle prestazioni identificando semplicemente di cosa si tratta, ma di seguito elencheremo i vantaggi specifici del test delle prestazioni.

 

1. Informazioni realistiche

Come accennato in precedenza, il test delle prestazioni viene utilizzato per fornire alle parti interessate informazioni affidabili e realistiche sulle prestazioni dell’applicazione. In mancanza di ciò, si rischia di danneggiare la reputazione dell’azienda coinvolta.

L’accuratezza dei test sulle prestazioni consente di fornire dati affidabili che, attraverso il processo di test, possono essere migliorati, il che significa che il prodotto può avere un vantaggio rispetto ai diversi prodotti presenti sul mercato e che può essere supportato da prestazioni affidabili, con conseguente aumento delle vendite.

 

2. Consente la preparazione

I test delle prestazioni possono essere utilizzati per identificare i punti in cui si verificano i malfunzionamenti del software in presenza di un numero elevato di utenti; l’applicazione può quindi essere ottimizzata in modo da risolvere questi problemi e resistere a un utilizzo più intenso. È l’ideale, ad esempio, per i siti di e-commerce che devono prepararsi a eventi prevedibili come il Black Friday.

L’esecuzione di test sulle prestazioni evita i crash mentre il sito è attivo nei momenti critici. Un negozio online che non riesce a far fronte al numero di utenti del Black Friday, che impiega troppo tempo a caricarsi o che si blocca, rischia di perdere grandi profitti.

 

3. Miglioramento dell’esperienza utente

I test delle prestazioni devono essere eseguiti regolarmente affinché il sito web o il software più performante continui a svolgere le funzioni previste. I test continui delle prestazioni consentono di risolvere il prima possibile eventuali problemi che si presentano in tempo reale. L’importanza di questo aspetto è radicata nell’esperienza dell’utente, anche al di fuori dei grandi eventi che abbiamo descritto sopra.

Se il sito web è costantemente user-friendly, con miglioramenti per garantire che non rimanga mai indietro, i clienti lo visiteranno spesso.

 

4. Confronto

I test sulle prestazioni possono essere utilizzati anche per confrontare un prodotto con un altro. Questo può essere utile per uno sviluppatore che si sta dirigendo verso un settore molto competitivo e che vuole assicurarsi di essere all’altezza o di superare il suo principale concorrente sul mercato.

Questo può essere utilizzato come punto di forza per ottenere un vantaggio o semplicemente come parametro di riferimento durante il processo di test per garantire che l’applicazione funzioni abbastanza bene.

Sfide e limiti dei test di performance

sfide di test di carico

Sebbene i vantaggi siano evidenti, a causa della sua natura complessa, il test delle prestazioni presenta alcune sfide e limitazioni che illustreremo di seguito.

1. Il tempo

Per trarre tutti questi vantaggi, le organizzazioni devono essere disposte a dedicare del tempo ai test delle prestazioni. Ciò potrebbe comportare l’installazione di hardware e infrastrutture che non si aspettavano o il dedicare dipendenti ai test delle prestazioni.

Affinché il test delle prestazioni sia completo, non deve essere affrettato, e alcune aziende possono trovare difficile mettere da parte questo tempo invece di lanciarsi nella fase successiva del progetto, perché può portare a lunghi ritardi.

 

2. Il denaro

I test di prestazione richiedono investimenti costosi. Il prezzo dello strumento di test delle prestazioni dipende dalla portata del sito web o del software e dal fatto che l’organizzazione opti per strumenti di test delle prestazioni manuali o automatizzati.

Esistono strumenti di test delle prestazioni gratuiti, ma hanno funzionalità limitate e non funzionano bene come quelli a pagamento.

Inoltre, i test sulle prestazioni possono rivelare problemi inaspettati che richiedono aggiornamenti costosi o capacità di sistema aggiuntive che non erano state considerate nel budget iniziale.

Per le aziende più piccole, gli strumenti di test delle prestazioni possono rappresentare una spesa che non sono disposti a sostenere, nonostante il fatto che potrebbe influire enormemente sulle loro prestazioni a lungo termine.

 

3. Limitazioni degli strumenti

Potrebbero esserci delle limitazioni a seconda dello strumento di test delle prestazioni scelto dallo sviluppatore.

Come abbiamo detto, optare per uno strumento gratuito per il test delle prestazioni consente di risparmiare sul budget, ma potrebbe perdere aspetti cruciali. Alcuni strumenti, anche quelli a pagamento, possono avere una compatibilità limitata; ad esempio, alcuni possono essere in grado di supportare solo il test delle prestazioni di un sito web o di un browser e non sono in grado di testare le prestazioni di un software.

Inoltre, alcuni strumenti di test delle prestazioni possono avere difficoltà a testare applicazioni complesse o molto grandi e richiedono un attento monitoraggio da parte dei dipendenti.

Tipi di test delle prestazioni

tipi di test di prestazione

Esistono diversi tipi di test delle prestazioni, che si riferiscono ai metodi utilizzati per testare il sistema. Il metodo utilizzato viene scelto in base alla scala e al tipo di sistema da testare, nonché agli obiettivi che gli sviluppatori intendono raggiungere.

Qui identificheremo i principali tipi di test delle prestazioni utilizzati e il loro funzionamento.

 

1. Test di carico

Gli strumenti di test delle prestazioni di carico consentono agli sviluppatori di capire come si comporterebbe il sistema in presenza di un valore di carico specifico e predeterminato.

Questo processo prevede la simulazione del numero previsto di utenti contemporanei per un certo periodo di tempo. In questo modo si verificano i tempi di risposta previsti per l’applicazione e si identificano i potenziali colli di bottiglia prima che il sito web o il software venga messo in funzione. Questo può essere fatto per verificare se il sistema è in grado di gestire l’uso previsto in generale, o per testare come si comporterebbe una funzionalità specifica, come l’esempio di “aggiungi al carrello” di cui abbiamo parlato sopra. Questo è talvolta chiamato “test unitario”.

 

2. Stress test

Lo stress test è un’altra forma di test delle prestazioni del modello di carico di lavoro e spesso può essere eseguito utilizzando gli stessi strumenti, ma spinge il sito ad aumentare la capacità di test fino a quando non si rompe, invece di avere un valore di carico limitato e determinato.

In questo modo si utilizza un traffico superiore a quello previsto, in modo che gli sviluppatori possano scoprire quale sia il suo punto di rottura e vedere come gestisce alti livelli di elaborazione dei dati. Questo aiuta gli sviluppatori a capire la scalabilità del software e mostra quanto tempo impiegano gli indicatori di prestazione chiave (KPI) per tornare ai normali livelli operativi dopo un evento di dati di grandi dimensioni.

IS YOUR COMPANY IN NEED OF

ENTERPRISE LEVEL

TASK-AGNOSTIC SOFTWARE AUTOMATION?

Lo stress test può essere effettuato prima o dopo la messa in funzione di un sistema.

 

3. Test dei picchi

Si tratta di un sottoinsieme dello stress test, ma analizza più specificamente le prestazioni del sistema in caso di aumento improvviso e significativo degli utenti finali. Questi test di prestazione aiutano a determinare se il sistema è in grado di gestire un brusco cambiamento di utenti in un breve periodo di tempo, ripetutamente.

 

4. Test di immersione

Questo tipo di test delle prestazioni è noto anche come test di resistenza ed è progettato per verificare le prestazioni a lungo termine di un sistema e la sua capacità di resistere nel tempo. Analizzano il throughput e i tempi di risposta dopo un utilizzo prolungato per verificare se le metriche delle prestazioni sono coerenti e se ci sono guasti.

Che cosa dobbiamo verificare con il test delle prestazioni?

Che cos'è il test unitario?

Lo scopo del test delle prestazioni è quello di individuare i problemi, ma l’obiettivo principale è sapere cosa li causa.

Di seguito è riportato un elenco degli aspetti che vengono principalmente verificati attraverso i test di prestazione.

1. Colli di bottiglia

I test sulle prestazioni devono essere sempre alla ricerca di colli di bottiglia che influiscono sulle prestazioni complessive del sistema. Questo può essere correlato a una qualsiasi delle metriche di verifica delle prestazioni che elencheremo nella prossima sezione.

2. Tempi di carico

Si tratta dell’importo necessario per avviare l’applicazione. Il ritardo deve essere il più breve possibile per offrire la migliore esperienza all’utente: un tempo di caricamento superiore a qualche secondo può allontanare gli utenti.

3. Tempi di risposta

Un tempo di risposta insufficiente si ha quando il tempo che intercorre tra l’inserimento delle informazioni da parte dell’utente e la risposta all’azione è troppo lungo. Come i tempi di caricamento eccessivi, questo frustra l’utente e lo spinge ad abbandonare il sito o l’applicazione.

4. Scalabilità

È necessario testare la scalabilità di un sistema, ovvero la sua adattabilità alle diverse esigenze di utilizzo dei dati. La scalabilità limitata viene identificata se il sistema può funzionare bene con pochi utenti contemporanei ma, durante i test di carico o di stress, si deteriora quando il numero di utenti aumenta.

Metriche di test delle prestazioni

vantaggi della creazione di un centro di eccellenza per il testing (TCoE)

Una cosa è essere in grado di testare queste cose e vedere quando vanno male, ma come si misurano esattamente?

Esiste un’infinità di metriche che gli sviluppatori utilizzano per i test delle prestazioni; di seguito abbiamo selezionato le principali e ne abbiamo fornito una breve descrizione.

1. Velocità di trasmissione

Indica il numero di unità di informazioni che il sistema è in grado di elaborare in un determinato periodo di tempo.

2. Utilizzo della memoria

Per memoria, in termini di sviluppo di un sito web o di un software, si intende lo spazio di memoria disponibile per il processore o il carico di lavoro.

3. Larghezza di banda

Ciò significa il volume di dati al secondo che può essere spostato tra i carichi di lavoro, spesso attraverso una rete. Una scarsa larghezza di banda si traduce in scarsi tempi di caricamento.

4. Interruzioni della CPU al secondo

Misura l’impatto dell’hardware sul processo, misurando il numero di interrupt hardware ricevuti al secondo.

Caratteristiche di un test di prestazione efficace

Un buon test delle prestazioni consentirà agli sviluppatori di agire sugli errori, ma le caratteristiche specifiche di un test delle prestazioni efficace sono più specifiche e difficili da raggiungere.

1. Test realistici

I migliori test di prestazione sono quelli che anticipano gli scenari reali che il sistema può incontrare.

Ciò significa che può essere ottimizzato per lavorare nelle condizioni per cui è stato progettato, in modo da raggiungere gli obiettivi di prestazione e non incontrare problemi nei momenti critici.

2. Analisi veloce

I test sulle prestazioni ottimali consentono di apportare modifiche in base ai risultati il prima possibile.

Anche se deve essere approfondito, i dati devono essere facili da analizzare e devono essere eseguiti il più presto possibile per poter prendere provvedimenti. Questo è particolarmente importante se il test è stato effettuato dopo che l’applicazione o il sito sono stati resi operativi.

3. Risultati affidabili

Sebbene la velocità sia importante per ottimizzare il processo di verifica delle prestazioni, i dati prodotti devono essere affidabili e precisi, in modo da poter prendere decisioni corrette.

Per produrre un’analisi affidabile e veloce, molti si rivolgono ai test di performance automatizzati, di cui parleremo più dettagliatamente in seguito.

 

Processo di verifica delle prestazioni

Che cos'è il test manuale del software

Il processo di verifica delle prestazioni sarà diverso per ogni organizzazione, a seconda dei fattori che abbiamo già identificato.

Tuttavia, ci sono sei fasi principali che delineano ciò che la maggior parte dei processi di verifica delle prestazioni seguirà per ottenere un risultato efficace.

1. Strategie di test delle prestazioni

Il primo passo per iniziare un processo di test delle prestazioni è conoscere l’ambiente di test. Conoscere gli strumenti di test a disposizione, decidere se eseguirli manualmente o in modo automatizzato e identificare le potenziali strategie di test delle prestazioni.

Assicuratevi di aver compreso i dettagli dell’hardware e del software coinvolti, nonché le configurazioni di rete che verranno utilizzate.

 

2. Criteri di prestazione

Successivamente, è essenziale identificare gli obiettivi del test e i criteri di successo verso i quali si sta lavorando, che saranno diversi per ogni test. Ad esempio, identificare i vincoli di throughput e i tempi di risposta previsti e allocare le risorse.

A questo punto, può essere utile identificare un sistema simile con cui confrontarsi per stabilire gli obiettivi di prestazione.

 

3. Piano di test delle prestazioni

Una volta identificati i criteri, è possibile iniziare la pianificazione e la progettazione del test di prestazione.

Determinate l’uso che probabilmente verrà fatto dell’applicazione e gli scenari chiave che potete simulare per assicurarvi che il sistema risponda in modo appropriato. Pianificate i dati del test delle prestazioni che intendete ottenere, come li otterrete e quali metriche verranno utilizzate.

 

4. Progettazione del test di prestazione

Una volta completata la pianificazione, si può iniziare a progettare e configurare fisicamente l’ambiente di test e a predisporre gli strumenti e le risorse necessarie.

Quindi, creare i test delle prestazioni in base al progetto, pronti per essere eseguiti.

 

5. Test

Questo è il punto in cui verrà eseguito il test delle prestazioni. È importante monitorare il processo durante il suo svolgimento e creare registri che documentino i KPI durante l’intero processo.

 

6. Analizzare e ripetere il test

Consolidare i risultati e iniziare il processo di analisi.

Come si è confrontato con le vostre aspettative, quali parametri sono stati misurati e come ha risposto il sistema? Quindi, modificare il test delle prestazioni e ripetere il test per identificare i miglioramenti o le riduzioni delle prestazioni. I miglioramenti dovrebbero diminuire a ogni nuovo test.

Registrare tutti i risultati in corso.

Esempi di test delle prestazioni

Cos'è l'automazione dei test del software

Esistono molti scenari potenziali di test delle prestazioni, a seconda del sistema da testare, del suo scopo, degli strumenti utilizzati e del tipo di test delle prestazioni.

Rivediamo l’esempio del nostro sito di e-commerce.

Sito di commercio elettronico

Gli sviluppatori potrebbero voler utilizzare un modello di test delle prestazioni del carico di lavoro per verificare che il tempo di risposta non superi i tre secondi quando 2000 utenti accedono al sito web simultaneamente utilizzando un test di carico.

Il passo successivo potrebbe essere quello di verificare che il tempo di risposta sia ancora entro un intervallo accettabile di cinque secondi quando la connettività di rete è lenta.

In preparazione al Black Friday, gli sviluppatori possono utilizzare uno stress test per identificare il numero massimo di utenti che il sito può ospitare prima che si verifichino guasti come crash o tempi di risposta molto lenti. Durante questa fase, si controllerà l’utilizzo della memoria e della CPU del sito web e la reazione del server di database in condizioni di picco di carico.

Quindi, si procederà a testare nuovamente tutti questi parametri in una serie di condizioni, magari utilizzando lo spike test o il soak test per identificare la risposta del sistema in diversi periodi di tempo.

Gli sviluppatori utilizzeranno anche i test unitari della funzione “aggiungi al carrello”, per esempio testando come il sistema risponderebbe a 100 utenti che completano una transazione contemporaneamente.

Dovete automatizzare i test sulle prestazioni?

visione artificiale per il collaudo del software

IS YOUR COMPANY IN NEED OF

ENTERPRISE LEVEL

TASK-AGNOSTIC SOFTWARE AUTOMATION?

Il test automatizzato delle prestazioni è un processo che prevede l’utilizzo di strumenti, software e codice preconfezionati per eseguire il processo di automazione anziché eseguirlo manualmente.

L’automazione dei test delle prestazioni sta diventando indispensabile nei tempi moderni, con alcune organizzazioni che utilizzano l’automazione dei processi robotici e altre che si stanno addirittura orientando verso l’iperautomazione.

Il software di automazione dei test di prestazione presenta una serie di vantaggi e svantaggi che illustreremo di seguito.

Vantaggi dei test automatizzati sulle prestazioni

I test delle prestazioni eliminano gran parte del tempo e del denaro che potrebbero essere spesi per creare il codice di test e ripeterlo manualmente, aumentando l’efficienza del ciclo di test.

Spesso significa anche che gli sviluppatori possono avviare il test delle prestazioni e passare ad altro, invece di monitorarlo costantemente, rendendo possibile il lavoro in remoto e consentendo l’esecuzione dei test anche durante la notte.

Inoltre, come abbiamo già detto, grazie alla natura dell’automazione, il processo di test delle prestazioni non diventa solo più veloce, ma anche più preciso e affidabile, in grado di completare processi completi senza il rischio di errori umani.

Tutti questi fattori fanno ovviamente risparmiare tempo e denaro alle aziende, che spesso possono vantare un maggiore ritorno sull’investimento.

Limitazioni dei test di prestazione automatizzati

I test automatizzati delle prestazioni possono avere dei limiti su ciò che possono realisticamente ottenere. Per i test più sofisticati e per correggere gli errori che possono verificarsi con un processo automatizzato è spesso necessario l’intervento di un operatore umano.

L’osservazione umana può essere essenziale per individuare i difetti e contribuire a migliorare l’esperienza del cliente, cosa che non può essere garantita con i test di automazione.

I test manuali sono spesso più adatti per i test esplorativi, di usabilità e ad hoc.

Conclusione: test delle prestazioni manuali e automatizzati

Per scegliere tra test delle prestazioni manuali e automatizzati, è necessario valutare attentamente i criteri di prestazione e il budget a disposizione. L’automazione dei test delle prestazioni è spesso più economica e più rapida, soprattutto per le esigenze di test di grandi dimensioni, ma i test manuali possono individuare problemi che un sistema automatico non è in grado di individuare.

Strumenti di test delle prestazioni

strumenti di gestione automatizzata delle prestazioni

Esistono molti tipi di strumenti per il test delle prestazioni, ma possono essere principalmente separati in due categorie: Strumenti per il test delle prestazioni API e Strumenti per il test delle prestazioni UI.

Gli strumenti di test delle prestazioni API analizzano se i processi corretti sono soddisfatti nel backend dell’applicazione. Gli strumenti di test delle prestazioni delle API REST sono un tipo specifico che esegue un test delle prestazioni del web inviando varie richieste HTTP/S.

D’altra parte, gli strumenti di test delle prestazioni dell’interfaccia utente verificano il lato client, ovvero valutano l’esperienza dell’utente.

I migliori strumenti per il test delle prestazioni sono quelli che fanno entrambe le cose, perché offrono una visione completa del funzionamento del sistema. Inoltre, sono disponibili sia strumenti gratuiti che software a pagamento per l’automazione dei test di performance a livello aziendale, quindi come si fa a decidere?

Strumenti gratuiti per il test delle prestazioni: vantaggi e limiti

Esistono diversi servizi gratuiti di test delle prestazioni sul mercato.

L’ovvio vantaggio di questi strumenti è che aprono il test delle prestazioni alle piccole imprese o alle startup che potrebbero non avere il budget necessario per pagare uno strumento di test aziendale. Ciò significa che possono accedere alle funzionalità di base di test delle prestazioni e modificare il loro sistema di conseguenza.

Tuttavia, i limiti dei software gratuiti per l’automazione dei test delle prestazioni sono che spesso non hanno le stesse prestazioni di quelli a pagamento. Le loro funzionalità saranno probabilmente limitate e sarà più difficile sviluppare e mantenere gli script.

Gli strumenti di test delle prestazioni gratuiti potrebbero non essere compatibili con tutte le piattaforme o i tipi di test o potrebbero non avere una funzione di reporting. Alcune funzioni possono essere bloccate dietro un paywall, come l’accesso ai test API.

Strumenti di test delle prestazioni aziendali: vantaggi e limiti

Gli strumenti di test delle prestazioni aziendali sono software progettati per operare in tutta l’azienda. Spesso valgono il loro prezzo perché sono probabilmente compatibili con molti tipi di test, linguaggi e piattaforme, per una maggiore flessibilità e scalabilità.

Gli strumenti di test delle prestazioni aziendali sono potenti e possono eseguire test più ampi in un lasso di tempo inferiore e sono dotati di aggiornamenti di manutenzione futuri per migliorare le prestazioni, cosa che le versioni gratuite non possono fare.

Tuttavia, le aziende potrebbero non avere il budget da destinare a questi servizi di test delle prestazioni, soprattutto per i software che hanno molte funzioni che non utilizzeranno o se la loro azienda è relativamente piccola.

Gli strumenti di test delle prestazioni aziendali possono anche essere più difficili da accedere e più lenti da implementare rispetto alle versioni semplici e gratuite.

Tuttavia, i principali strumenti di test del software come ZAPTEST attenuano questa limitazione offrendo un modello di strumento + servizio. In questo modo, un esperto ZAP lavora a stretto contatto e in remoto con l’organizzazione del cliente (come parte del suo team), supportandolo nell’implementazione del piano di test delle prestazioni, dello strumento ZAPTEST e nell’ottimizzazione del processo di test.

 

Quando utilizzare strumenti di test delle prestazioni aziendali o gratuiti?

Valutate le opzioni in base alla situazione della vostra organizzazione. A volte può essere più conveniente optare per una versione gratuita che presenti le principali funzionalità richieste, ad esempio per un test una tantum di un sito web.

Se fate parte di una grande organizzazione che potrebbe trarre vantaggio da un sistema di test complesso e denso di dati che userete molte volte per sistemi diversi, uno strumento di test delle prestazioni aziendali vi sarà probabilmente di grande aiuto.

Lista di controllo per il test delle prestazioni

1. Il bilancio

Per determinare lo strumento migliore per il test delle prestazioni, è necessario disporre di un budget dettagliato per poter identificare se ci si può permettere una versione di livello enterprise o un’altra a pagamento.

Fate una ricerca sui diversi strumenti disponibili e decidete in base ai criteri di prestazione e all’ambiente di test.

2. Piano

Una volta stabilito il budget, è possibile pianificare il processo di test delle prestazioni, ad esempio scegliendo la strategia migliore, decidendo quali criteri testare e quali metriche utilizzare.

Il processo di pianificazione deve essere accurato, sia che si opti per il test delle prestazioni manuale che per quello automatizzato.

3. Analizzare

Eseguire il test di prestazione con un’attenta analisi durante e dopo il test.

Affinché un test delle prestazioni sia efficace, dovete essere in grado di agire nel miglior modo possibile, quindi osservate attentamente i dati e continuate a eseguire test e analisi per tutta la durata del sistema.

Conclusione

Abbiamo analizzato alcuni tipi e strumenti di test delle prestazioni, nonché i principali vantaggi e limiti di questo tipo di test.

Il test delle prestazioni rimane particolarmente importante perché l’utilizzo dei sistemi e delle applicazioni online non sta rallentando, anzi sta aumentando la velocità e avere un sistema in grado di gestire grandi quantità di pressione è più importante che mai di fronte alla grande concorrenza.

Per rimanere all’avanguardia nell’innovazione, le grandi aziende dovrebbero considerare i vantaggi del software di automazione dei test delle prestazioni a livello aziendale e come investire in esso potrebbe essere vantaggioso a lungo termine.

 

Download post as PDF

Alex Zap Chernyak

Alex Zap Chernyak

Founder and CEO of ZAPTEST, with 20 years of experience in Software Automation for Testing + RPA processes, and application development. Read Alex Zap Chernyak's full executive profile on Forbes.

Get PDF-file of this post